UNISTRASI - Università per Stranieri di Siena - Ateneo Internazionale
Laurea honoris causa a Jhumpa Lahiri

 /   /   /    

Jhumpa Lahiri

Il 21 aprile 2015 l'Università per Stranieri di Siena conferisce a Jhumpa Lahiri la laurea honoris causa in Lingua e Cultura italiana per l’insegnamento agli stranieri e per la scuola con questa motivazione:

“Su proposta unanime del Dipartimento per la Didattica e la Ricerca, su delibera unanime del Senato Accademico e sulla base della normativa vigente viene conferita la Laurea honoris causa in Lingua e Cultura italiana per l’insegnamento agli stranieri e per la scuola alla scrittrice Jhumpa Lahiri per aver pubblicato una serie di importanti volumi in lingua inglese, ottenendo con L’interprete dei malanni il Premio Pulitzer per la narrativa e per aver scelto di utilizzare la lingua italiana descrivendo magistralmente il suo percorso di apprendimento della lingua in articoli apparsi sulla rivista “Internazionale” e ora raccolti nel volume In altre parole.”

Biografia

Jhumpa Lahiri è una scrittrice di origini bengalesi, nata a Londra nel 1967 e cresciuta negli Stati Uniti.

Debutta nel 1999 con una raccolta di racconti, Interpreter of Maladies (L’interprete dei malanni, Guanda, Parma 2003), che vince l’anno dopo il Pulitzer Prize e il PEN/Hemingway Award.

Nel 2003 ha pubblicato il suo primo romanzo The Namesake (L’omonimo, Guanda, Parma 2007). Una sua seconda raccolta di racconti, Unaccustomed Earth (Una nuova terra, Guanda, Parma 2010), esce nel 2008. La raccolta riceve il Frank O’Connor International Short Story Award ed è finalista per lo Story Prize.

Nel 2010 Lahiri è stata nominata da Barack Obama membro del President’s Commettee on the Arts and Humanities. Nel 2013 pubblica il suo secondo romanzo, The Lowland (La moglie, Guanda, Parma 2013), che vince il DSC Award for South Asian Fiction ed è finalista al Man Booker Prize e al National Book Award in Fiction.

Alla scrittura in inglese ha poi voluto affiancare quella in italiano, una lingua da lei studiata per molti anni. Nel 2012 si è trasferita a Roma e ha proposto ogni settimana, sulla rivista Internazionale, una riflessione sul proprio lento ed emozionante percorso di avvicinamento alla nostra lingua e alla nostra cultura. Nel 2015 ha raccolto questi suoi interventi in volume (In altre parole, Guanda, Milano 2015).

La Lectio Magistralis tenuta da Jhumpa Lahiri è stata pubblicata nel volume (a cura di D. Balicco) Made in Italy e cultura. Indagine sull'identità italiana contemporanea, pubblicato da G.B. Palumbo nel 2016.
La Lectio Magistralis è preceduta da una introduzione di Tiziana de Rogatis.



La cerimonia di conferimento della Laurea è stata preceduta da un incontro con gli studenti.