UNISTRASI - Università per Stranieri di Siena - Ateneo Internazionale
Laurea honoris causa a Martin Schulz

 /   /   /    


Il 22 aprile 2016 l’Università per Stranieri di Siena conferisce a Martin Schulz la laurea honoris causa in Scienze linguistiche e comunicazione interculturale con questa motivazione:
“L’Università per Stranieri di Siena ha deciso di assegnare la laurea honoris causa a Martin Schulz. Con questa scelta abbiamo voluto valorizzare il percorso esemplare di un grande uomo politico europeo, che in anni difficili per l’europeismo inteso quale modello culturale e non solo finanziario, ne ha strenuamente difeso i caratteri di civiltà. Il suo percorso umano e politico ci incoraggia a credere al valore strategico della cultura e al suo potenziale unificante: nel rispetto delle complesse articolazioni storiche e delle specificità linguistiche e nazionali, la cultura può ancora adempiere a una qualche funzione universalizzante, cioè alla costruzione e tutela di un universale umano”.

Biografia

Martin Schulz è nato il 20 dicembre 1955 ed è cresciuto a Hehlrath in Germania, località vicina alla frontiera tra Germania, Paesi Bassi e Belgio. Dopo gli studi superiori ha deciso di tentare di fare della sua passione per i libri una professione e ha iniziato un apprendistato di libraio. Nel 1982 ha aperto la propria libreria a Würselen, che è rimasta in proficua attività per dodici anni.
A 19 anni di età ha aderito al Partito socialdemocratico della Germania e ha iniziato la propria carriera politica. 
A 31 anni di età è stato eletto il più giovane sindaco della Renania Settentrionale - Vestfalia, rimanendo in carica 11 anni.

Martin Schulz è deputato al Parlamento europeo dal 1994 ed è stato membro di diverse commissioni, operando all'inizio nella sottocommissione per i diritti dell'uomo e successivamente nella commissione per le libertà civili e gli affari interni. Dal 2000 è presidente dal gruppo della SPD e successivamente è stato eletto vicepresidente dei deputati socialisti al PE. 

Nel 2004 è stato eletto presidente del secondo gruppo maggiore nel Parlamento europeo. Come dirigente dei socialisti e democratici al Parlamento europeo Martin Schulz si è prodigato per obiettivi come la giustizia sociale, la promozione dell'occupazione e della crescita, la riforma dei mercati finanziari, la lotta contro il cambiamento climatico, le pari opportunità e l'impegno per un'Europa più forte e più democratica. 

Martin Schulz è stato eletto Presidente del Parlamento europeo il 17 gennaio 2012 per un mandato di due anni e mezzo con 387 voti. Il 1° luglio 2014 è stato rieletto Presidente con 409 voti, diventando il primo Presidente nella storia del Parlamento europeo a essere rieletto per un secondo mandato.

È sposato, ha due figli e tra le sue attività nel tempo libero vi sono la lettura, la storia e il calcio. Tra i suoi libri favoriti "Il Gattopardo" di Tomasi di Lampedusa e tutti i libri di Eric Hobsbawm.


 

La cerimonia di conferimento della Laurea è stata seguita da un incontro con gli studenti della generazione ERASMUS.