UNISTRASI - Università per Stranieri di Siena - Ateneo Internazionale
Cerimonia di premiazione “Analisi e contrasto degli stereotipi di genere”, 15 ottobre 2019

 / 

È arrivato alla terza edizione il Premio per tesi di laurea magistrale e pubblicazioni scientifiche su “Analisi e contrasto degli stereotipi di genere” riservato alle studentesse, agli studenti, alle dottoresse e ai dottori di ricerca delle Università toscane che abbiano affrontato, nelle tesi di laurea magistrale o nelle pubblicazioni scientifiche, la questione degli stereotipi di genere e del loro superamento da diverse prospettive di studio e scientifiche.

La commissione di valutazione, composta da Lara Baldacci, Lorenzo Bosi, Brunella Casalini, Cristina Ceccherelli, Vinzia Fiorino, Lara Lazzeroni, Gaetana Morgante, Emiliano Ricciardi e Lucinda Spera, ha concluso i lavori individuando i dieci vincitori dei premi finanziati dalla Regione Toscana, in base a un accordo che ha riunito i sette Atenei regionali: Università di Firenze, Università di Pisa, Scuola Superiore Normale di Pisa, Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna di  Pisa, Università di Siena, Università per Stranieri di Siena, Scuola IMT Alti Studi di Lucca. Ogni vincitore riceverà un premio di mille euro e i lavori saranno pubblicati e depositati presso la Biblioteca Regionale Pietro Leopoldo a Firenze.

La Presidente della Giuria, prof.ssa Lucinda Spera, esprime soddisfazione per il risultato raggiunto:
“A titolo personale e a nome della Commissione esprimo grande soddisfazione per gli esiti di questa terza edizione. L’ampio ventaglio di lauree rappresentato dalle vincitrici e dai vincitori di quest’anno dimostra più che mai che il respiro triennale del Premio ha dato i suoi frutti, ha cioè conseguito il duplice obiettivo di far emergere e valorizzare gli studi sulle tematiche oggetto del Premio e ha al contempo avviato un processo di sensibilizzazione del mondo universitario sull’urgenza della problematica: si va infatti da Giurisprudenza a Psicologia, da Lettere a Scienze infermieristiche a Relazioni Internazionali, da Scienze della Formazione a Sociologia. Anche gli argomenti delle tesi e delle pubblicazioni presentano una varietà significativa: tra i temi trattati il ruolo delle donne nelle lotte di liberazione nazionale in Africa, l’impatto della presenza delle donne sulle performance aziendali, le scrittrici nella Grecia antica, lo studio di Codice rosa quale nuovo modello organizzativo per la presa in carico delle vittime di violenza, l’imprenditoria femminile, i centri antiviolenza, la costruzione del genere. Alle giovani e ai giovani premiati giungano i nostri complimenti e l’augurio di un futuro di soddisfazioni; alla Regione Toscana va il nostro ringraziamento per una iniziativa di grande respiro.”

La cerimonia di premiazione si terrà martedì 15 ottobre alle ore 17 nell’aula magna dell’Università per Stranieri di Siena alla presenza di Monica Barni, Vice Presidente della Regione Toscana, Pietro Cataldi, Rettore dell’Università per Stranieri di Siena, Rosanna Pugnalini, Presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità e dei componenti della commissione di valutazione.