UNISTRASI - Università per Stranieri di Siena - Ateneo Internazionale
Percorso di formazione degli insegnanti: Formazione Iniziale e Tirocinio FIT – (ex TFA)

 /   /    

CONSEGUIMENTO DEI 24 CFU PER LA SELEZIONE DI ACCESSO AL PERCORSO FIT (D.L. 59/2017) IN APPLICAZIONE DEL D.M. 616/2017


Il  Decreto Legislativo n. 59  del 13 aprile 2017, prevede tra i requisiti di accesso al concorso a posti di docente anche il possesso di n.  24 crediti formativi universitari  o  accademici,  acquisiti  in  forma  curricolare,  aggiuntiva  o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e  nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il  possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti  quattro ambiti  disciplinari: pedagogia,  pedagogia  speciale  e  didattica dell'inclusione; psicologia; antropologia; metodologie  e  tecnologie didattiche. 

Il percorso formativo viene attivato congiuntamente dall’Università degli Studi di Siena, dall’Università per Stranieri di Siena e dall’Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci”.

La procedura di iscrizione sarà accessibile sulla segreteria online dalle ore 12:00 del 9 ottobre e si chiuderà:
alle ore 14:00 del 2 novembre per chi chiede un riconoscimento crediti. La scadenza per la richiesta di riconoscimento crediti è prorogata al 7 novembre 2017 alle ore 14:00, al  15 novembre  ore 14:00 per gli altri iscritti

Entro queste scadenza dovrà essere effettuato anche il pagamento della prima rata delle tasse.

Le Attività Formative Specifiche (AFS) afferiscono ai seguenti quattro AMBITI DISCIPLINARI, cui corrispondono i settori disciplinari specificati nel DM 616/2017:
Pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;
Psicologia;
Antropologia;
Metodologie e tecnologie didattiche generali

 

AVVISI:

- gli studenti iscritti ai PF24 come studenti in corso devono pagare solo €16,00 di bollo virtuale. Il MAV da € 130,00 non deve essere pagato

- in considerazione dell'alto numero di iscritti richiedenti il riconoscimento di crediti pregressi, i risultati della valutazione saranno inviati dalla Commissione ai richiedenti

- la piattaforma per la presentazione dei piani di studio è APERTA.  Coloro che hanno chiesto il riconoscimento crediti, dovranno compilare il piano di studio solamente dopo aver ricevuto una mail dalla Commissione

 controllare sul sito https://www.unisi.it/didattica/corsi-post-laurea/formazione-degli-insegnanti-di-scuola-primaria-e-secondaria-di-i-e-ii

/public/articoli/4226/COMPILAZIONE PIANO DI STUDIO ONLINE_pf24.pdf 

- Martedi 21 novembre alle ore 14:30 nell'Aula Magna UNISI si terrà una riunione per dare informazioni sul corso e spiegare le modalità di inserimento dei piani di studio nella procedura on line. 

slide dell'incontro 

video dell'incontro 



OFFERTA FORMATIVA

Offerta formativa presso UNIVERSITA' PER STRANIERI DI SIENA

AMBITO D) METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE GENERALI

L- LIN02- 6 CFU per 36 ore, Prof.ssa A. Benucci e Prof. A. Villarini, Didattica delle lingue moderne

L-FIL LET10- 6 CFU per 36 ore, Prof. P. Cataldi e Prof.ssa L. Spera, Didattica della Letteratura italiana

L-FIL LET 12-6 CFU per 36 ore, Prof.ssa P. Diadori e Prof.ssa D. Troncarelli, Didattica della lingua italiana

Modalità di erogazione di ogni singolo Modulo:

Le lezioni avranno inizio l’11 DICEMBRE 2017 e si concluderanno entro nel mese di febbraio (6 settimane). Ogni lezione è di 3 ore, per ogni modulo si prevedono 12 incontri.

Le lezioni saranno in presenza.

Sarà possibile vedere la registrazioni da due giorni dopo la lezione fino al 9/03/2018 nella sezione "Formazione iniziale e Tirocinio FIT", del sito dell'Università per Stranieri al link http://www.unistrasi.it/1/323/4357/Registrazioni_lezioni_FIT.htm

Prova di esame

Commissione di esame: A. Benucci, P. Diadori, L. Spera membri effettivi, supplenti: A. Villarini, D. Troncarelli, P. Cataldi

Data I° appello: Mercoledì 28 febbraio 2018 ore 18-19: prova scritta con domande chiuse.

I risultati della prova saranno comunicati entro una settimana dalla data di svolgimento.

Gli orari, le date e i programmi potranno subire cambiamenti.

 

Modulo Didattica delle lingue moderne (L-LIN02)

Antonella Benucci – Andrea Villarini

Programma

Il Modulo mira a far acquisire un insieme di consapevolezze indispensabili per imparare a costruire percorsi di insegnamento-apprendimento, in particolare delle lingue moderne ma anche di tutte le discipline di tipo linguistico-educativo, sociolinguistico, psicolinguistico, antropo-linguistico, con riferimento a:

- Approcci e metodi per la progettazione educativa e l’insegnamento – apprendimento delle lingue moderne (strumenti teorici e operativi per la realizzazione dell’insegnamento/apprendimento in unità e in rapporto ai tipi di destinatari e loro bisogni formativi);

- Potenzialità e criticità dell’uso di strumenti tecnologici per l’insegnamento/apprendimento delle lingue (tecniche educative, tecnologie digitali, e-learning) e per l’educazione inclusiva;

- Forme della ricerca-azione, conoscenza di metodi innovativi, principali linee di ricerca educativa (empirica, qualitativa e quantitativa) e delle principali direttive dei più importanti documenti europei di politica linguistica e educativa

- Modalità di sviluppo e di valutazione delle competenze e consapevolezza relativa alla complessità delle abilità linguistiche, alla gestione di saperi e strumenti per la didattica disciplinare.

Bibliografia:

Benucci A., Formazione e pratiche didattiche in italiano L2, OL3, Perugia, 2013.

De Marco A., Manuale di glottodidattica, Carocci, Roma, 2000.

De Marco A., Lingua al plurale: la formazione degli insegnanti, Guerra Edizioni, Perugia, 2016.

Vedovelli M., Guida all’italiano per stranieri. Dal Quadro Comune Europeo per le lingue alla sfida salutare, Carocci, Roma, 2010.

Non vi sono variazioni di bibliografia per studenti non frequentanti. 

CALENDARIO LEZIONI

 

LUNEDI’ 11 DICEMBRE                ORE16:15-19:15                    prof. Benucci

LUNEDI’ 18 DICEMBRE                ORE 17:00-20:00                   prof. Benucci

MARTEDI’ 19 DICEMBE               ORE 14:00-17:00                   prof. Benucci

LUNEDI’ 15 GENNAIO                  ORE 14:00-17:00                   prof. Benucci

MERCOLEDI’ 17 GENNAIO          ORE 14:00-17:00                   prof. Villarini

LUNEDI’ 22 GENNAIO                  ORE 14:00-17:00                   prof. Benucci

MARTEDI’ 23 GENNAIO               ORE 17:00-20:00                   prof. Benucci

MARTEDI’ 30 GENNAIO               ORE 14:00-17:00                   prof. Villarini

MARTEDI’ 6 FEBBRAIO               ORE 14:00-17:00                   prof. Villarini

MERCOLEDI’ 7 FEBBRAIO          ORE 14:00-17:00                   prof. Villarini

LUNEDI’ 12 FEBBRAIO                ORE 14:00-17:00                   prof. Villarini

GIOVEDI’ 15 FEBBRAIO              ORE 14:00-17:00                   prof. Villarini

 

Modulo Didattica dell’italiano (L-FIL-LET-12)

Pierangela Diadori - Donatella Troncarelli

Programma

Il modulo si focalizza sull’insegnamento dell’italiano, sviluppando questi argomenti attraverso presentazioni frontali e attività laboratoriali:

- Principali metodologie sviluppate dalla ricerca per la didattica della lingua italiana e per la didattica della linguistica italiana;

- Principi e metodologie per la costruzione del curriculum di didattica dell’italiano e di didattica della linguistica italiana.

- Progettazione e sviluppo di percorsi di insegnamento/apprendimento della lingua italiana e della linguistica italiana;

- Analisi di materiali per la didattica lingua italiana e per la didattica della linguistica italiana;

- Processi di insegnamento/apprendimento della lingua italiana e della linguistica italiana;

- Potenzialità e criticità dell’uso di strumenti tecnologici per l’insegnamento/apprendimento della lingua italiana e della linguistica italiana.

Bibliografia:

Diadori P., Palermo M., Troncarelli D., Insegnare l’italiano come seconda lingua, Carocci, Roma, 2015.

La Grassa M., Troncarelli D., Orientarsi in rete. Didattica delle lingue e tecnologie digitali, Becarelli, Siena, 2017.

Palermo M., Linguistica italiana, Il Mulino, Bologna, 2015.

Testo aggiuntivo per non frequentanti: Lo Duca M. G., Esperimenti grammaticali. Riflessione sull'insegnamento della grammatica dell'Italiano, Carocci, Roma, 2017 


 CALENDARIO LEZIONI

MARTEDI’ 12 DICEMBRE                        ORE 16,15-19,15                   prof.ssa Troncarelli

GIOVEDI’ 14 DICEMBRE                         ORE 16,15-19,15                   prof.ssa Troncarelli

MERCOLEDI’ 10 GENNAIO                     ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Troncarelli

MARTEDI’ 16 GENNAIO                          ORE 14,00-17,00                   prof.ssa Troncarelli

MERCOLEDI’ 17 GENNAIO                     ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Troncarelli

MERCOLEDI’ 24 GENNAIO                     ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Troncarelli

LUNEDI’ 29 GENNAIO                             ORE 14,00-17,00                   prof.ssa Diadori

MARTEDI’ 30 GENNAIO                          ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Diadori

LUNEDI’ 5 FEBBRAIO                             ORE 14,00-17,00                   prof.ssa Diadori

MARTEDI’ 6 FEBBRAIO                          ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Diadori

MERCOLEDI’ 7 FEBBRAIO                     ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Diadori

LUNEDI’ 12 FEBBRAIO                           ORE 17,00-20,00                   prof.ssa Diadori

 

Modulo Letteratura italiana (PF/24 )

Pietro Cataldi - Lucinda Spera

Programma

  1. Analisi critica delle principali metodologie per l'insegnamento della Letteratura italiana;
  2. La progettazione di attività di insegnamento della Letteratura italiana per la costruzione di un curriculum di discipline letterarie: una riflessione su unità didattiche, moduli e percorsi;
  3. Lo studio dei processi di insegnamento e apprendimento nell’ambito delle discipline letterarie con particolare riferimento al ruolo dell’insegnante, ai nodi epistemologici e didattici e alle potenzialità e criticità delle nuove tecnologie.

Bibliografia:

Armellini G., La letteratura in classe. L’educazione letteraria e il mestiere dell’insegnare, Unicopli, Milano, 2008.

Luperini R., Insegnare la letteratura oggi, Manni, Lecce 2013.

Non vi sono variazioni di bibliografia per studenti non frequentanti 

CALENDARIO LEZIONI

MERCOLEDI’ 13 DICEMBRE                  ORE 15:00-17:30                   prof.ssa Spera  LA LEZIONE INIZIA ALLE 15

MERCOLEDI’ 20 DICEMBRE                  ORE 14:00-17:00                   prof.ssa Spera

MERCOLEDI’ 10 GENNAIO                    ORE 14:00-17:00                   prof.ssa Spera

LUNEDI’ 15 GENNAIO                             ORE 17:00-20:00                   prof.Cataldi

LUNEDI’ 22 GENNAIO                             ORE 17:00-20:00                   prof.Cataldi

MARTEDI’ 23 GENNAIO                          ORE 14:00-17:00                   prof.ssa Spera

MERCOLEDI’ 24 GENNAIO                    ORE 14:00-17:00                   prof.Cataldi

LUNEDI’ 29 GENNAIO                             ORE 17:00-20:00                   prof.Cataldi

MERCOLEDI’ 31 GENNAIO                    ORE 14:00-17:00                   prof.ssa Spera

MERCOLEDI’ 31 GENNAIO                    ORE 17:00-20:00                   prof.Cataldi

MERCOLEDI’ 14 FEBBRAIO                   ORE 14:00-17:00                   prof.ssa Spera

 

Offerta formativa Università di Siena 


a)Pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione 
Presso Università degli Studi di Siena:
M-PED 03: Approcci metodologici e tecnologici per la didattica
(a cura Dipartimento Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale - DSFUCI)

b) Psicologia:
Presso Università degli Studi di Siena:
M-PSI 01, Teorie e metodi dell'apprendimento
(a cura Dipartimento Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale - DSFUCI)

c) Antropologia:
Presso Università degli Studi di Siena:
M-DEA 01, Antropologia culturale
(a cura Dipartimento Scienze sociali, politiche e cognitive - DISPOC)

d) Metodologie e tecnologie didattiche generali:
Presso Università degli Studi di Siena:

M-PED 04 Teoria e modelli di progettazione, monitoraggio e valutazione scolastica
(a cura Dipartimento Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale - DSFUCI)
FIS-08 Didattica della Fisica
(a cura Dipartimento Scienze fisiche, della Terra e dell’ambiente - DSFTA)
MAT-04- Educational mathematics
(corso in programmazione nel Corso di laurea magistrale in applied mathematics - matematica applicata -  a cura Dipartimento Ingegneria dell’informazione e scienze matematiche - DIISM)
BIO 05 Didattica della Biologia
(a cura Dipartimento Scienze della vita - DSV)
GEO 04  Didattica della Scienze della Terra e dell'ambiente
(a cura Dipartimento Scienze fisiche, della Terra e dell’ambiente- DSFTA)
M-STO 04, Didattica della storia
(a cura Dipartimento Scienze storiche e dei beni culturali - DSSBC)
L-ART 04, Didattica della storia dell’arte
(a cura Dipartimento Scienze storiche e dei beni culturali - DSSBC)
L-FIL-LET 04, Didattica del latino
(a cura Dipartimento Filologia e critica delle letterature antiche e moderne - DFCLAM)
M-FIL/01, Didattica della filosofia*
(a cura Dipartimento Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale - DSFUCI)
[*l'attivazione dell'insegnamento è subordinata all'approvazione da parte del CdA del 21 ottobre]

Offerta formativa Istituto “R. Franci”


CODD/07 Tecniche di espressione e consapevolezza corporea
CODD/01 Direzione e concertazione di coro
CODD/01 Fondamenti di tecnica vocale


INFORMAZIONI

Ottenimento certificazione

Per ottenere la certificazione lo studente deve conseguire i CFU relativi ad ALMENO TRE AMBITI: per ogni AFS è prevista una prova finale da sostenere negli appelli previsti per i corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico.
Per ottenere la certificazione del PF24 il corsista deve comunque acquisire i 24 CFU previsti dal proprio piano di studi entro e non oltre il 31 luglio 2018: potrà comunque ottenere la certificazione relativa alle AFS di cui ha superato la prova finale.

Tasse

Le AFS sono trattate come i CORSI SINGOLI anche dal punto di vista della CONTRIBUZIONE studentesca, che viene assimilata a quella prevista per i corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico di tipologia umanistico/sociale: saranno perciò richieste una quota fissa pari a € 130,00 + € 15,00 per ogni CFU acquisito.
Tenuto conto che i CFU riconosciuti non vengono conteggiati ai fini della determinazione della contribuzione dovuta, la quota massima da pagare è € 490,00+ €16,00 per il bollo virtuale.
La prima rata delle tasse, il cui pagamento perfeziona la procedura di iscrizione, non è in nessun caso rimborsabile. La seconda rata, che è calcolata in base al numero di CFU da conseguire, è rimborsabile, per giustificati motivi, a condizione che l’istanza di rimborso sia inoltrata non oltre il 30 novembre, data di scadenza fissata per il suo pagamento.
Sono previste riduzioni per gli studenti con disabilità con riconoscimento di handicap ai sensi dell’articolo 3 comma 1 della  Legge 104/1992 o con invalidità riconosciuta pari o superiore al 66%.
Gli studenti che non siano in regola con il pagamento della prima e della seconda rata non potranno sostenere la prova finale di una AFS.

GLI ISCRITTI  AD UN CDS DELL'UNIVERSITA' PER STRANIERI DI SIENA, DELL'UNIVERSITA' DI SIENA, DELL'ISTITUTO RINALDO FRANCI SONO COMPLETAMENTE ESONERATI DAL PAGAMENTO DEL CONTRIBUTO ANCHE IN CASO DI RICHIESTA DI RICONOSCIMENTO DI CREDITI PREGRESSI.

 

NEL CASO AGLI ISCRITTI VENGA GENERATO IL MAV, QUESTO NON DEVE ESSERE PAGATO


Studenti iscritti

Gli studenti iscritti ai corsi dell'Università degli Studi di Siena, dell'Università per Stranieri di Siena e all'Istituto ISSM R.Franci possono acquisire i CFU relativi alle AFS come crediti in esubero, senza nessuna maggiorazione contributiva rispetto a quanto loro richiesto per l’iscrizione al CdS.

Iscrizione

La procedura di ISCRIZIONE è aperta dalle ore 10:00  del 9 OTTOBRE sul sistema on line UNISI (vedere sotto alla voce "Procedura on line") e si chiuderà:
- alle ore 14:00 del 2 NOVEMBRE per chi chiede un riconoscimento crediti
- alle ore 14:00 del 15 NOVEMBRE per gli altri iscritti
Entro queste scadenza dovrà essere effettuato anche il pagamento della prima rata delle tasse


Riconoscimento CFU Pregressi

Per ottenere il riconoscimento dei CFU pregressi occorre compilare "la dichiarazione sostitutiva di certificazione" che deve contenere l'indicazione dell'istituzione nel quale sono stati acquisiti i CFU, se sono stati acquisiti in modalità telematica, il programma dettagliato dell’attività formativa seguita e il corso di studi seguito, l'ambito e la/le AFS per cui si chiede il riconoscimento.

Il Comitato di Gestione renderà noto ai richiedenti l’esito del  riconoscimento dei crediti ENTRO E NON OLTRE il 10 NOVEMBRE.

 

Piano degli studi

Dopo il riconoscimento crediti sarà possibile caricare il proprio piano di studi nella procedura on-line e ottenere il MAV per il pagamento dei crediti che si devono acquisire


dichiarazione sostitutiva di certificazione per i Laureati e coloro che non sono iscritti ai corsi di laurea di I e II livello (dottorato, master....)

dichiarazione sostitutiva di certificazione per gli studenti iscritti ai corsi di laurea di I e II livello

Procedura on line

L’iscrizione avviene seguendo la procedura online disponibile sul sito:
https://segreteriaonline.unisi.it

Per accedere alla piattaforma è necessario effettuare il Login alla propria area web riservata con le credenziali (UnisiPass) di Ateneo. Coloro che non sono mai stati studenti presso l’Ateneo devono effettuare la Registrazione sul sito.
Una volta effettuato il Login la procedura di immatricolazione è raggiungibile dalla voce di menù Segreteria → Immatricolazioni → Corso Singolo → Percorso formativo dm616/17

Durante la procedura:
- dovrà essere uplodata la scannerizzazione di un documento di riconoscimento valido e di una foto formato tessera;
- dovranno essere inseriti i dati sul diploma di maturità conseguito;
- è possibile chiedere l’eventuale riconoscimento crediti  uplodando il "Modulo per il riconoscimento crediti"

ATTENZIONE. I file dei documenti uplodati durante la procedura online dovranno avere l'estensione pdf oppure pdf/A

• Scelta AFS (compilazione del piano di studi individuale)
Dall'11 novembre sarà possibile procedere alla scelta delle AFS tramite procedura on line tenuto conto che:
- per coloro che hanno effettuato il pagamento della 1ª rata delle tasse tramite carta di credito la procedura sarà accessibile dal giorno succesivo al pagamento
- per coloro che hanno effettuato il pagamento della 1ª rata delle tasse tramite MAV la procedura sarà accessibile entro 4 giorni dalla data del pagamento

Per la scelta delle AFS è necessario selezionare 24 CFU da almeno 3 ambiti disciplinari.
La compilazione del piano di studi si effettua tramite la segreteria online. Una volta effettuato il login occorre cliccre sulle voci di menù Piano di studi → Piano carriera e seguire la procedura guidata.

• Inizio corsi
I corsi possono iniziare venerdì 17 novembre o sabato 18 novembre

Info UNISI: https://www.unisi.it/didattica/corsi-post-laurea/formazione-degli-insegnanti-di-scuola-primaria-e-secondaria-di-i-e-ii


Info Rinaldo Franci http://www.istitutofranci.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1109:24-cfu&catid=63&Itemid=212&lang=it
 

Normativa:

Nota MIUR 25 ottobre 2017 

DECRETO MINISTERIALE del 10 agosto 2017, n. 616 

Modalità di acquisizione dei crediti formativi universitari e accademici (CFU)  

http://www.miur.gov.it/web/guest/-/modalita-acquisizione-dei-crediti-formativi-universitari-e-accademici-di-cui-all-art-5-del-decreto-legislativo-13-aprile-2017-n-59 

 

DECRETO LEGISLATIVO 13 aprile 2017, n. 59
Riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria per renderlo funzionale alla valorizzazione sociale e culturale della professione, a norma dell'articolo 1, commi 180 e 181, lettera b), della legge 13 luglio 2015, n. 107. (17G00067) (GU Serie Generale n.112 del 16-05-2017 - Suppl. Ordinario n. 23)  Entrata in vigore del provvedimento: 31/05/2017
http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/05/16/17G00067/sg

CIRCOLARE MIUR 23 GIUGNO 2017
Soltanto il Miur, con decreto attuativo non ancora pubblicato, individua “i settori scientifico-disciplinari all’interno dei quali sono acquisiti i 24 CFU/CFA […] e gli obiettivi formativi, le modalità organizzative del conseguimento dei crediti in forma extra-curricolare e gli eventuali costi a carico degli interessati, nonché gli effetti sulla durata del corso per gli studenti che eventualmente debbano conseguire detti crediti in forma aggiuntiva rispetto al piano di studi curricolare”

http://www.miur.gov.it/web/guest/comunicati/-/asset_publisher/W7Uka1ndVGrg/content/reclutamento-e-formazione-iniziale-docenti-in-arrivo-il-decreto-sulle-modalita-di-acquisizione-dei-crediti-formativi-universitari-chi-oggi-offre-corsi?inheritRedirect=false&redirect=http%3A%2F%2Fwww.miur.gov.it%2Fweb%2Fguest%2Fcomunicati%3Fp_p_id%3D101_INSTANCE_W7Uka1ndVGrg%26p_p_lifecycle%3D0%26p_p_state%3Dnormal%26p_p_mode%3Dview%26p_p_col_id%3Dcolumn-2%26p_p_col_count%3D1%26p_r_p_564233524_categoryId%3D396011%26p_r_p_564233524_resetCur%3Dtrue

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 14 febbraio 2016, n. 19
Regolamento recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, a norma dell'articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133. (16G00026) (GU Serie Generale n.43 del 22-02-2016 - Suppl. Ordinario n. 5)
note: Entrata in vigore del provvedimento: 23/02/2016
http://www.gazzettaufficiale.it/atto/serie_generale/caricaDettaglioAtto/originario?atto.dataPubblicazioneGazzetta=2016-02-22&atto.codiceRedazionale=16G00026&elenco30giorni=false

 Requisiti di accesso vedi art. 5 DL 59/2017 “Requisiti di accesso”
Le modalità di accesso all’insegnamento nella scuola pubblica italiana sono in fase di profonda revisione e ancora non si conoscono i dettagli.

In ogni caso, è bene sapere che per accedere all’insegnamento nella scuola pubblica italiana è necessario:

  1. laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell'alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso;
  2. 24 crediti formativi universitari o accademici acquisiti in forma curricolare, aggiuntiva o extra curricolare nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche, garantendo comunque il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari: pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell'inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche. Gli SSDS sono indicati nel DM 616/17 http://www.miur.gov.it/web/guest/-/reclutamento-e-formazione-iniziale-dei-docenti-firmato-il-decreto-sulle-modalita-di-acquisizione-dei-crediti-formativi-universitari-e-accademici 

Si consiglia a chi abbia intenzione di diventare insegnante nella scuola pubblica italiana di rivolgersi fin dal primo anno di studi di laurea triennale al proprio docente tutor, o al docente Coordinatore del proprio corso di studi, e di chiedere loro consigli su come progettare il piano di studi adeguato alle proprie esigenze.

Concorso vedi art. 6 DL 59/2017 “Prove di esame”
Concorso pubblico nazionale per l’accesso al percorso triennale di formazione iniziale e tirocinio e inserimento nella funzione docente FIT. Il concorso prevede tre prove  di  esame,  delle  quali  due,  a carattere nazionale, sono scritte e una orale:

  • prima prova scritta: valuta il grado delle conoscenze e competenze del candidato su una specifica disciplina, scelta dall’interessato tra quelle afferenti alla classe di concorso;
  • seconda prova scritta: valuta il grado delle conoscenze e competenze del candidato sulle discipline antropo-psico-pedagogiche e sulle metodologie e tecnologie didattiche. Il superamento della seconda prova è condizione necessaria per accedere alla prova successiva;
  • prova orale: colloquio che ha l’obiettivo di valutare il grado delle conoscenze e competenze del candidato in tutte le discipline facenti parte della classe di concorso, con particolare riferimento a quelle che eventualmente il candidato non abbia scelto nell’ambito della prima prova, di verificare la conoscenza di una lingua straniera europea al livello B2 del Quadro Comune Europeo e il possesso di abilità informatiche di base. La prova orale comprende anche quella pratica, ove gli insegnamenti lo richiedano.

Per i posti di sostegno è prevista una prova aggiuntiva.

Percorso vedi Capo III DL 59/2017 “Percorso di formazione iniziale, tirocinio e inserimento”
I Fit si articoleranno in:

  • un primo anno finalizzato al conseguimento del diploma di specializzazione di cui all'articolo 9, per l'insegnamento nella scuola secondaria o in pedagogia e didattica speciale per le attivita' di sostegno didattico e l'inclusione scolastica;
  • un secondo anno di formazione, tirocinio e primo inserimento nella funzione docente, di cui agli articoli 10 e 11;
  • un terzo anno di formazione, tirocinio, e inserimento nella funzione docente, di cui agli articoli 10, 11 e 13.


Per info:

Area Management e Urp

fit@unistrasi.it